2 ettari di campi e stalle all’aria aperta, 8 ettari con 40 fabbriche contadine, centro congressi, oltre 45 luoghi di ristoro e poi botteghe e mercati, 6 giostre educative aule didattiche, cinema e teatro, 4 università.

Questi i numeri di Fico, il più grande Parco Agro Alimentare aperto da poco a Bologna da Eataly World, di cui certamente hai già sentito parlare.

Ma cos’è esattamente, vale la pena andare a visitarlo e, più di tutto, ci si può andare con i bambini?

Immagina un Parco Tematico dedicato all’alimentazione, alle eccellenze food del nostro paese, camminando avrai l’impressione di essere in un centro commerciale immenso e magari qualche volta ti mancherà l’aria fresca e il cielo blu, incontri botteghe e mercati con i prodotti delle eccellenze delle regioni italiane, specialità particolari, cucine sempre al lavoro per produrre la pasta fresca, la carne, le verdure, i formaggi, il gelato e non solo!!!

 Qui puoi mangiare, scegliendo fra bar, lounge bar, trattorie, ristoranti eleganti e banchetti tematici (assolutamente da provare quello degli Arrosticini) puoi fare la spesa nei corner, nei banchi del mercato, nel gran bazar, giocare a beach volley, golf, beach tennis e imparare nelle aree didattiche.

Corsi ed eventi già adesso si possono prenotare sul sito.

Il tutto al coperto, che nelle fredde giornate invernali male non fa!

Arrivare è semplicissimo, da Rimini si prende autostrada A14 e si esce a Bologna San Lazzaro, poi all’uscita 10 della tangenziale e, seguendo le indicazioni si raggiungono i grandi parcheggi, che sono gratuiti per le prime 2 ore.

Sono andata da Fico insieme al mio bambino, Lorenzo, e onestamente mi aspettavo di doverlo trascinare a forza, considerato che il Parco è immenso.
Niente di più sbagliato!!!
La grandezza della struttura , le aree informazioni ben costruite che attiravano la sua attenzione, le botteghe in cui mangiare con i menù ricchi di piatti che voleva provare, per lui è stato come entrare in un grande parco giochi, la Disneyland del cibo!!!

 Al centro del Parco c’è un’area interamente dedicata ai bambini con un grande golf (attenzione è all’esterno quindi giubbotti a portata di mano!) giochi, campi sportivi e aree con la sabbia e le sedie sdraio, così mentre lui giocava io mi sono riposata studiando la piantina.

Fico si può girare tutto in bicicletta, ci sono piste ciclabili esterne e una strada interna su cui girare con una bicicletta speciale, perfetta per fare la spesa ma, ahimé non per il trasporto dei bambini piccoli, quindi noi non abbiamo potuto provarla.

Ampio spazio per la didattica con, fra le altre cose, 6 “giostre” tematiche educative, in cui si accede solo a pagamento (le tessere, così come le chiavi per prendere le biciclette, si prendo agli ingressi).

Non sono vere giostre ma aree in cui vengono illustrate, in maniere interattiva, le varie tematiche fra cui L’Uomo e il Fuoco, L’uomo e la Terra, L’Uomo e il Futuro.

Giusto per capire, dopo aver girato, giocato, mangiato e comprato i deliziosi cioccolatini di Venchi, mio figlio ha deciso che vuole tornarci con gli amici e che ogni volta che saremo a Bologna torneremo a mangiare qui “perché é grande come una città e fa Fico mamma…!!!”

Devo dire che ero arrivata molto prevenuta, mi sembrava un progetto faraonico forse destinato a non decollare per davvero.

Invece Fico mi è piaciuto per gli spunti e i dettagli design, per la moltitudine di ristoranti, per i profumi e perché mi ci vorranno almeno altre 4/5 visite per poter dire di averlo visto tutto.

Certo manca una componente fondamentale: l’ambiente autentico, il gusto della scoperta vera che si prova solo quando certi sapori, certi profumi, te li vai a trovare annusando l’aria in piccoli paesi e borghi, o girando insieme agli amici durante un viaggio o una gita.

Ecco, manca il sapore vero, che un Parco Tematico, per quanto ben fatto non potrà mai riprodurre, troppo nuovo, troppo tirato a lucido, troppo parco e poco realtà.

Ti consiglio di andare a scoprirlo con i tuoi occhi, una visita di almeno mezza giornata ci vuole, immaginando di fermarsi per la pausa pranzo e porta con te i bambini, sicuramente si divertiranno travolti dall’immensità dello spazio e dalle cose buone ovunque.

Qualche consiglio
Cerca di parcheggiare vicino all’uscita, il parco è grandissimo e se lasci la macchina all’ingresso, poi avrai minimo 15 minuti di camminata per ritrovarla.
Ai punti info è possibile richiedere le chiavi per le biciclette, che però non sono adatte per trasportare i bambini piccoli e possono essere prese solo dai 14 anni in su e questo è uno dei più grossi difetti che ho riscontrato.
Scegli almeno 3 giostre tematiche e porta i bambini, con 5 euro potrete entrare in tutte e 3 e i bimbi si divertiranno scoprendo tante cose nuove. 

Fico Eataly World
Via Paolo Canali, 8
Bologna
Tel: 051 002 9001

(Visited 54 times, 1 visits today)

1 Comment

  1. Pingback: La magia di un te con le Farfalle - Different Details | Blog di Viaggi

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *